Salso Summer Class&Festival: Doppio Concerto al Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino


21 e 23 luglio, prima del concerto visita guidata alle bellezze e ai misteri del maniero: 2 serate all’insegna della musica classica e dell’opera lirica
 
Haydn, Mozart, Verdi, Rossini, Bellini e Puccini

Protagonisti d’eccezione Marco Zoni, primo flauto del Teatro alla Scala, e Andrea Lucchi, prima tromba dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.
I concerti si terranno nel giardino e nel suggestivo loggiato del millenario Castello immerso nel verde e con un panorama unico.
Il Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino è lieto di ospitare venerdì 21 e domenica 23 Luglio due importanti concerti dell'VIII edizione della rassegna Salso Summer Class & Festival con i Musici di Parma. Venerdì 21 luglio, alle ore 21.15, sarà il turno di due musicisti d’eccezione, prime parti di due tra le maggiori orchestre italiane: Andrea Lucchi, prima tromba dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e Marco Zoni, primo flauto del Teatro alla Scala. In programma la Ballata per flauto di G. Martin, trascritta in una versione per archi, la Carmen Fantasy di F. Borne e il Concerto per tromba e orchestra di F.J. Haydn. Ad accompagnarli saranno I Musici di Parma, nello splendido loggiato seicentesco, unico nella zona, con finestre che fanno da quinte sceniche sulle colline e sul piccolo borgo medievale che circonda il castello. Un vero e proprio “concerto con vista”.
Domenica 23 luglio, alle ore 21.15, avrà luogo il secondo concerto, nell’affascinante scenario del giardino privato del Castello. Sullo sfondo, le millenarie mura e la maestosa torre rotonda illuminata: Tacea la notte, una serata dedicata alle arie di opera lirica. Gli allievi della classe di canto di Cinzia Forte, docente dell’Accademia dei Musici di Parma e delle masterclass estive, diretti da Angelo Gabrielli, proporranno le arie studiate e perfezionate durante la masterclass dei giorni precedenti: La donna è mobile da Rigoletto di G. Verdi, Porgi amor, da Le Nozze di Figaro di W.A. Mozart, Il dolce suono, da Lucia di Lammermoor di G. Donizetti, Il vecchiotto cerca moglie e Una voce poco fa, da Il Barbiere di Siviglia di G. Rossini, Quando m'en vo da Bohème di G. Puccini, Soave sia il vento da Così fan tutte di W.A. Mozart; e molte altre. Tra i cantanti anche Daniela Cappiello, allieva di Cinzia Forte e dell’Accademia, che debuttò a Salsomaggiore in Elisir d'amore nel 2011 e che sarà protagonista al Teatro Regio nella stagione 2017 al fianco di Leo Nucci.
Entrambi i concerti saranno preceduti dalla visita guidata al Castello della durata di 45 minuti (Biglietto ridotto 8 euro, gratuito fino a 5 anni. Prenotazione obbligatoria, tel. 39 0524572381info@castellodiscipione.itwww.castellodiscipione.it); e daranno la possibilità di osservare un tramonto unico. Un’occasione per scoprire le bellezze e i misteri del Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino, tra sale affrescate, biblioteca, salotti, l'esposizione permanente della tavola imperiale imbandita "alla russa", il loggiato e le sale dell’ala Nord del Castello con affreschi e stucchi seicenteschi e decorazioni quattrocentesche uniche nella zona.
I concerti sono il risultato di un’intenzione progettuale alla base dell’intero festival. “Questi concerti offrono al pubblico esecuzioni di altissima qualità ma sono anche il frutto di un lungo lavoro portato avanti con entusiasmo dai Musici di Parma e dall'Accademia”, spiega il Direttore Artistico Carlo D’Alessandro Caprice, alla guida della rassegna dal 2010, quando il festival nacque sulle sponde del Lago d’Iseo. “L'obiettivo, oggi come ieri, è quello di creare un bacino di giovani, di cultura e di musica. Un impegno fatto di scambi culturali fra giovani italiani e stranieri, fra musicisti di livello internazionale e studenti che si affacciano alla ribalta dei più grandi palcoscenici italiani ed europei”.
Cuore dell'intera manifestazione, infatti, resta l'intenzione di fornire ai giovani talenti musicali la possibilità di affinare le proprie doti e di acquisire competenze tecniche e caratteriali in grado di garantire loro un futuro professionale. Dalle 6 masterclass organizzate durante la prima edizione, si è passati a 15, in programma dal 3 luglio al 6 agosto. 200 gli allievi iscritti quest’anno provenienti da Europa, Asia e America. I migliori allievi dei corsi estivi avranno l’opportunità di esibirsi, in qualità di solisti, con l’Orchestra dei Musici di Parma.
I concerti sono tutti ad ingresso gratuito. È previsto il servizio di Bus navetta andata/ritorno da Salsomaggiore Terme. In caso di mal tempo i concerti si terranno presso Palazzo Berzieri, Piazza Lorenzo Berzieri, Salsomaggiore Terme (PR).
*** *** *** ***
 
CALENDARIO
 
# Venerdì 21 luglio
Salsomaggiore Terme (PR), Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino, Località Scipione Castello, ore 21,15
Habanera
Musiche di F. Borne, G. Martin e F. J. Haydn
Andrea Lucchi, Marco Zoni e I Musici di Parma
Il concerto sarà preceduto alle ore 20,30 dalla visita guidata al Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino.
Costo visita guidata: adulti ridotto euro 08,00. Bambini: da 0 a 5 anni ingresso gratuito
Prenotazione obbligatoria: tel.+39 0524 572381 /  info@castellodiscipione.it Sito web: www.castellodiscipione.it
È previsto il servizio Bus Navetta andata/ritorno
Per Info: IAT Salsomaggiore Terme - Tel. +39 0524 580211 - E-mail: info@portalesalsomaggiore.it
In caso di mal tempo il concerto si terrà presso Palazzo Berzieri, Piazza Lorenzo Berzieri, Salsomaggiore Terme.
 
# Domenica 23 luglio
Salsomaggiore Terme (PR), Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino, Località Scipione Castello, ore 21,15
Tacea la Notte
I Musici di Parma e gli Allievi della classe di Canto diretti da Angelo Gabrielli
Musiche di G. Verdi, G. Rossini, W.A. Mozart e V. Bellini
Il concerto sarà preceduto alle ore 20,30 dalla visita guidata al Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino.
Costo visita guidata: adulti ridotto euro 08,00. Bambini: da 0 a 5 anni ingresso gratuito
Prenotazione obbligatoria: tel.+39 0524 572381 /  info@castellodiscipione.it Sito web: www.castellodiscipione.it
 
E’ previsto il servizio Bus Navetta andata/ritorno
Per Info: IAT Salsomaggiore Terme - Tel. +39 0524 580211 - E-mail: info@portalesalsomaggiore.it
In caso di mal tempo il concerto si terrà presso Palazzo Berzieri, Piazza Lorenzo Berzieri, Salsomaggiore Terme.
 
Il Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino
Il Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino è stato costruito prima del 1025 dal leggendario Adalberto Pallavicino, capostipite della millenaria casata e audace condottiero di cui ne cantano le lodi il Torquato Tasso nella Gerusalemme Liberata e Ludovico Ariosto nell'Orlando Furioso, ed è ancora oggi abitato, dopo mille anni, dai suoi discendenti diretti. Immerso nel verde, il Castello si innalza sulle bellissime colline di grande valore paesaggistico situate tra Parma e Piacenza, in un piccolo e suggestivo borgo medievale.
Il Castello costituiva nel Medioevo con i suoi numerosi possedimenti, tra cui terre e castelli, il feudo economicamente più florido dello Stato Pallavicino e la principale fortezza della famiglia a presidio dei preziosi pozzi di sale del territorio che erano sotto la sua giurisdizione e sui quali ebbe il dominio. Il Castello ha la particolarità di conservare ancora la sua struttura esterna e interna originale con gli affreschi, gli splendidi camini con lo stemma marchionale e i preziosi soffitti a cassettoni decorati risalenti al Quattrocento, Cinquecento e Seicento. Le sue possenti mura narrano antiche epopee cavalleresche e celebrazioni dinastiche con personaggi mitici, da Adalberto a Uberto Il Grande, a Rolando Il Magnifico, ma anche l’appassionante storia del fantasma di Giangerolamo e Giacoma Pallavicino, quest’ultima definita una delle prime donne emancipate del Rinascimento.

Biografie

MARCO ZONI – Flauto
Marco Zoni nasce a Lumezzane (Brescia) nel 1969 e, fin dall’età di sei anni, muove i suoi primi passi nell’apprendimento della musica e del flauto sotto la guida del padre, clarinettista. Si dedica quindi allo studio del flauto sotto la guida di Bruno Cavallo e Mauro Scappini, diplomandosi nel 1987 presso il Conservatorio di Musica di Brescia. Si perfeziona in seguito con Glauco Cambursano, Andreas Blau, Peter Lukas Graf e, nel 1987, è ammesso al Conservatorio Superiore di Musica di Ginevra dove studia con il maestro Maxence Larrieu, conseguendo nel 1990 il Premier Prix de Virtuosité de Flute avec distinction. Nel 1991 ottiene il ruolo di primo flauto dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano che ricopre fino al 1998, anno in cui inizierà la collaborazione con l’orchestra del Teatro alla Scala di Milano e dell’omonima Filarmonica in qualità di primo flauto. E’ stato diretto da Riccardo Muti, Riccardo Chailly, Daniel Baremboim, Zubin Metha, Valery Gerghiev, George Pretre, Semyon Bychkov, Lorin Maazel, Yuri Temirkanov, Myung-Whun Chung, Wolfgang Sawallisch, Daniel Harding, Rafael Fruhbeck de Burgos, Jeffry Tate, Gianandrea Gavazzeni, Giuseppe Sinopoli, Gary Bertini. Ha suonato in qualità di solista con alcune orchestre italiane esibendosi in importanti teatri nazionali e stranieri, in duo con il pianoforte e con il quintetto di fiati Moderno. All’attività d’orchestra e di solista affianca l’attività d’insegnante tenendo masterclass in alcuni Conservatori italiani, presso l’Accademia del Teatro alla Scala e in vari corsi estivi. Tiene un corso annuale di flauto presso la Scuola di Alto Perfezionamento di Brescia.

ANDREA LUCCHI – Tromba

Andrea Lucchi è Prima Tromba dell’Orchestra Sinfonica Nazionale dell’Accademia di Santa Cecilia da gennaio 2003 in seguito alla vincita del concorso; stesso ruolo ha ricoperto nell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI dal 1996 al 2002. Come Prima Tromba ospite ha suonato con l’Orchestra Filarmonica della Scala, l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, la NDR Sinfonieorchester di Amburgo e la SWR Sinfonieorchester di Freiburg-Baden Baden. Iniziati i suoi studi musicali sotto la guida del padre, si diploma in Tromba a pieni voti presso il Conservatorio G. Rossini di Pesaro, dove ottiene anche il Premio "Giuseppe Filippini" come miglior allievo. Momento determinante della sua formazione è stato il conseguimento del diploma di Concertista (Konzertexamen) con il massimo dei voti e la lode presso la Hochschule für Musik di Detmold in Germania, sotto la guida del Prof. Max Sommerhalder.

Invitato da organizzazioni musicali nazionali ed internazionali, ha eseguito i più importanti concerti del repertorio trombettistico. Vincitore di alcuni premi nazionali ed internazionali, si è distinto nei concorsi ARD di Monaco (1997), CIEM di Ginevra (1996), Porcia (1996), Ponchielli di Cremona (1991), Stresa (1984). Annovera, tra le incisioni radiotelevisive e discografiche, quella del Concerto per Tromba e Orchestra di H. Tomasi con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI (2003 - Editore: Video Radio Classics), La Quinta Sinfonia di Gustav Mahler con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia (2004 – Musicom).   

In seguito alla vincita nel 1991 del concorso ministeriale, è stato docente di tromba presso il Conservatorio "U. Giordano" di Foggia (1992-1994) e il Conservatorio "A. Buzzolla" di Adria (1994-1996). Ha tenuto classi di perfezionamento per: l’Orchestra dei Giovani dei Paesi del Mediterraneo di Marsiglia (1999), il III Corso Internazionale di Formazione Orchestrale di Gandìa in Spagna (2004), il Conservatorio di Fermo ad Ascoli Piceno (2007 – 2008), la IV, V, VI, VII edizione del corso nazionale di perfezionamento strumentale di Sinagra a Messina (2007, 2008, 2009, 2010), il Corso di Perfezionamento strumentale di Catarroja a Valencia (2009, 2010, 2011), la Masterclass strumentale di Castrocaro Terme (2009), e i Corsi di alto perfezionamento per Tromba denominati ‘I Fiati’ dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia (2009-2010, 2010-2011, 2011-2012). Dal 2012 è docente presso l’Accademia I Musici di Parma a Salsomaggiore Terme.

CINZIA FORTE – Canto

Napoletana di nascita e romana di adozione, inizia gli studi musicali all'età di 5 anni sotto la guida del padre. Prosegue gli studi al Conservatorio e si diploma in Pianoforte e Canto Lirico. Vince numerosi concorsi internazionali tra cui il "Giacomo Lauri Volpi" di Latina (Primo Premio) e il "A. Belli" di Spoleto. Dopo il debutto avvenuto al Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto viene invitata dai più prestigiosi Teatri e istituzioni concertistiche internazionali quali Teatro alla Scala di Milano, Teatro San Carlo di Napoli, Teatro La Fenice di Venezia, Teatro Massimo di Palermo, Teatro Regio di Torino, Teatro dell'Opera di Roma, Teatro Comunale di Bologna, Auditorium di S. Cecilia di Roma, Rossini Opera Festival di Pesaro, The Royal Opera House - Covent Garden di Londra, Royal Concertgebouw e Nederlandse Opera di Amsterdam, Teatro Liceu de Barcelona, Teatro deLa Maestranzadi Siviglia, Opernhaus di Zurigo, New National Theatre di Tokyo, Théâtre des Champs Elisée di Parigi, Teatro Nacional de Sao Carlos di Lisbona, Deutche Oper Berlin.

Soprano lirico di coloratura, è apprezzata interprete di ruoli del belcanto italiano. Il repertorio comprende opere di autori come Bellini, Donizetti, Rossini.Collabora con direttori d'orchestra di fama internazionale tra cui Claudio Abbado, Bruno Campanella, Riccardo Chailly, Miun Wun Chung, Jesus Lopez Cobos, Daniele Gatti, Gianluigi Gelmetti, Renè Jacobs, Jeffrey Tate, Franz Welser-Möst e registi quali Roberto De Simone, Willy Decker, Dario Fo, Michael Hampe, Mario Martone, Pierluigi Pizzi, Luca Ronconi, Emilio Sagi, Jerome Sav, Franco Zeffirelli.
 

 

Ufficio stampa per il Salso Summer Class & Festival:

Nicoletta Tassan Solet – nicoletta.tassan@gmail.com – cel. 348 64 18 066

Paolo Andreatta – paoloandreatta.tn@gmail.com – cel. 340.56.90.863