Apertura straordinaria del giardino privato per tutti i visitatori

Domenica 24 Settembre con le visite guidate delle ore 10h30 e 11h30 e 15.00, 16.00 e 17.00. Possibilità di portare la colazione al sacco per il pic-nic

 

Domenica 24 Settembre 2017 il Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino partecipa alla grande rassegna "Vivi il Verde" promossa dalla Regione Emilia Romagna con l'apertura straordinaria per i visitatori del giardino privato del Castello.

Protetto dalle mura di cinta merlate del Castello più antico del Parmense, regala una vista panoramica meravigliosa e a perdita d'occhio sul paesaggio collinare. Al suo interno è anche possibile scoprire la medioevale postazione delle guardie con le sue antiche feritoie e le rose antiche.

Per l'occasione sarà anche possibile per i visitatori, in caso di bel tempo, rimanere nel giardino anche per il pic-nic portando la propria colazione al sacco.

 

L'apertura straordinaria del giardino del Castello abbinata alla visita guidata si inserisce nell'ambito dell'iniziativa Vivi il Verde insieme all'evento notturno "Al Calar della Notte nel Castello Incantato..." previsto per sabato 23 Settembre. Maggiori informazioni sul sito del Castello nella sezione Eventi.

 

Il prezzo del biglietto per domenica 24 Settembre rimane invariato e non occorre la prenotazione:

Biglietto intero: 9 euro

Biglietto ridotto (bambini 6-16 anni): 8 euro

Biglietto gratuito per i bambini fino a 5 anni.

 

La visita al Castello

Il Castello  di Scipione dei Marchesi Pallavicino, il più antico del Parmense, è stato costruito prima del 1025 dal leggendario Adalberto Pallavicino, capostipite della nobile casata, tra le poche in Europa ad avere più di mille anni di storia documentata, ed è ancora abitato, dopo mille anni, dai suoi discendenti diretti.
Nato come struttura militare all’interno di un sistema difensivo più ampio, a difesa dello Stato Pallavicino, feudo immediato del Sacro Romano Impero, il Castello ebbe nel Medioevo il suo periodo di massimo splendore. Costituiva con i suoi possedimenti il feudo economicamente più florido dell’intero Stato Pallavicino e la più importante fortezza della famiglia per il presidio delle saline della zona sulle quali ebbe il dominio.  Il sale, denominato anche “oro bianco”, è stato per millenni una delle merci più ricercate e preziose e i Marchesi Pallavicino ne erano i maggiori produttori e i più potenti arbitri del mercato, detenendone il monopolio fino agli inizi del XIII Secolo. Al suo interno il Castello conserva ancora le  decorazioni, gli affreschi, gli splendidi camini e i preziosi soffitti a cassettoni originali, risalenti al Quattrocento, Cinquecento e Seicento.

Per maggiori informazioni Tel: 0524 572381– info@castellodiscipione.it